05 febbraio 2008

FON: la community Wi-FIi per condividere e guadagnare


FON è una società nata in Spagna nel 2005. La sua missione è permettere agli utenti di collegarsi a Internet in qualunque parte del mondo in modo gratuito e condiviso.
Ho voluto provare sul campo questo tipo di iniziativa e da circa 2 giorni ho tutto il materiale e gli apparecchi necessari. Per entrare nel mondo FON e diventare Foneros servono:
- una connessione ADSL flat
- la Fonera, un access point Wi-Fi fornito direttamente da FON per 10 Euro spedizione inclusa

In circa 10 giorni ho ricevuto l'apparecchio. Una volta collegato via ethernet al mio Router Fastweb ho dovuto effettuare una semplicissima configurazione di base: scegliere il nome della rete, impostare la chiave di cifratura WPA2, ecc. Le solite cose standard che chiunque usi il wifi deve fare.
Dalla fine della configurazione, la fonera è connessa a internet e permette tramite un PC Wi-Fi di navigare e scaricare dati da internet. Qui viene la prima particolarità: quando faremo la ricerca delle reti ci accorgeremo che la fonera emette due segnali: uno chiamato "My place", criptato ed ad accesso esclusivo di chi conosce la password che abbiamo impostato, e l'altro, chiamato FON_Public, non criptato e libero.

Sulla rete privata potremo navigare normalmente e in tutta sicurezza come con una normale connessione Wi-Fi di un qualunque operatore italiano.
La vera rivoluzione sta nella rete pubblica. Partiamo dalla registrazione:

è necessario registrarsi sul sito www.fon.com . Esistono tre profili di associazione:

- Linus: condivide gratuitamente la sua connessione con Linus, Bill e Alien. I linus la possono usare gratuitamente mentre Alien e Bill devono pagare

- Bill: condivide la sua connessione facendosi pagare. Gli altri bill e gli alien potranno navigare pagando una cifra di circa 3 Euro al giorno. Di questi, 1 Euro entra in tasca al Bill che così guadagna dalla condivisione della connessione. I linus in ogni caso non pagano nulla, nemmeno collegandosi ai Bill.

- Gli Alien sono quelli che non condividono la connessione. Possono però, previa registrazione, navigare pagando 3 Euro al giorno.

Non c'è nessun abbonamento o nessun tipo di canone.
La rivoluzione sta nel fatto che si potrà navigare in ogni parte del mondo: basterà trovare un accesso FON. Poi la connessione sarà gratuita se saremo Linus o a pagamento negli altri casi. Allo stesso modo, chi vorrà collegarsi potrà usare la nostra rete, pagando una quota che, se abbiamo scelto il profilo bill, andrà nelle nostre tasche.

Sono da sottolineare 2 cose:
- Le 2 connessioni sono separate completamente: non c'è pericolo che un foneros si colleghi alla nostra rete privata, che potremo usare anche per banche e dati personali ( è criptata ). I foneros esterni si collegheranno solo alla rete pubblica

- Per qualunque profilo, per accedere alla rete pubblica FON sarà necessario autenticarsi con nome e password. Non c'è quindi il pericolo di essere ritenuti responsabili dell'uso che altri hanno fato della nostra rete. Fon tiene traccia degli accessi effettuati sul nostro router e li collega a persone individuabili. Questi dati sono disponibili sul sito di fon.

Molti pensano che in giro ci siano poche persone che usano questo sistema: il link qui di seguito mostra la mappa dei foneros sparsi per il mondo. Sono sicuro che controllando scoprirete che nella vostra città ce ne sono molti di più di quelli che pensate. Basti pensare che Fon sta coprendo trastevere a Roma, ha accordi con Neuf Telecom in Francia e con altre compagnie in Spagna e Regno Unito.

http://maps.fon.com/

Nessun commento: