01 giugno 2006

La brutta politica dell'inseguimento

A tutti sarà capitato qualche volta di sedersi e immaginare come sarebbe il mondo se... Di sognare a come potrebbe diventare il proprio paese se si introducessero innovazioni reali in qualunque settore: industria, servizi e, perchè no, politica.
Evidentemente nessuno dei nostri "cari politici" (o almeno nessuno di quelli che contano e che potrebbero prendere decisioni) ha mai fatto questo semplice gioco di immaginazione. In Italia ci limitiamo nella maggior parte dei casi a copiare ciò altri hanno fatto all'estero, su qualunque argomento: politiche fiscali, sociali, di incentivo allo sviluppo tecnologico, di utilizzo di nuove tecnologie nelle pubbliche amministrazioni. Nei discorsi di moltissimi ministri o parlamentari si sente regolarmente il ritornello: "in Francia ha dato i suoi frutti" o "in Inghilterra hanno creato così nuovi posti di lavoro" e via di seguito per Germania, Svezia, Spagna, USA...
Mi si potrebbe obiettare che se una cosa ha funzionato non vi è motivo per non replicarla anche qui. Giusto, però andiamo a vedere quali sono i paesi più economicamente avanzati: proprio quelli da cui andiamo a copiare, quasi fossimo un paese di serie.
Mi sembra di sentir parlare della Cina: copiano tutti i prodotti che non sarebbero in grado di creare da sè. Allo stesso modo i nostri politici non sono in grado di partorire idee proprie, quindi gli tocca copiare idee degli altri.
La prossima volta tanto varrà andare a votare all'estero...

2 commenti:

deltatipico ha detto...

ciao! ti ho risposto sul mio blog al post sui treni e sulla telefonia! http://deltatipico.wordpress.com/2006/05/04/tariffe-telefoniche/
grazie di essere passato, è un piacere confrontarsi con le persone sul blog!

Riguardo alla politica dell'inseguimento sarebbe bene che prima pensassimo a noi, e poi ci si andasse a confrontare a lavori fatti con l'estero per poter poi far si che gli altri dicano "facciamo come l'italia"... spero in questi 5 anni che l'italia vada verso questa idea...
Ciao!

YellowT ha detto...

Recuperare la mentalità giusta sarà difficile... Ma speriamo di avere successo e di non diver continuare ad andare all'estero per trovare occasioni degne di questo nome